Creare un’immagine HDR

Scritto da il 09 settembre, 2011 in Guide Photoshop con i tag: ,
In questo tutorial vediamo come utilizzare la funzione HDR Pro di Photoshop, che consente di combinare fra loro più immagini di uno stesso soggetto, scattate con esposizioni diverse, al fine di acquisire l’ intera gamma dinamica ed ottenere un effetto HDR. 

 
 
 
 
 

Per chi si approccia per la prima volta a questa tecnica il consiglio è di cercare su Google guide più dettagliate su come scattare in HDR. Comunque, vi riassumo qualche piccolo accorgimento :

  • Utilizzate la funzione bracketing per effettuare scatti con diversa esposizione (controllate il manuale delle vostra fotocamera per verificare la disponibilità di questa funzione)
  • Usate sempre un punto di appoggio oppure un treppiede per effettuare gli scatti.
  • Assicuratevi che non ci sia nessun oggetto in movimento nella scena che andate ad immortalare.
  • L’intervallo fra i vari scatti deve essere il più breve possibile.

Queste sono le 3 immagini che andrò ad unire con HDR Pro

Per iniziare aprite Photoshop ed andate sul menù File -> Automatizza -> Unisci come HDR Pro

Dal bottone Sfoglia selezionate le immagini che andranno a comporre il nostro HDR, lasciate la spunta su Tenta di allineare automaticamente le immagini sorgente e premete Ok.

(Cliccate sull’immagine per ingrandirla)

Nel riquadro in basso a sinistra potete trovare le immagini che avete deciso di unire, dalla più sovraesposta a quella più sottoesposta. Il riquadro più importante è, però, quello presente sulla destra, ovvero il pannello dei settaggi, che consente di effettuare varie modifiche sulla vostra immagine HDR. Il primo settaggio da controllare è il Metodo : un valore di 16 o 8 bit vi permette di accedere al restante pannello di controllo, al contrario un immagine a 32 bit non vi consente alcuna modifica. Se volete ottenere un effetto HDR realistico vi consiglio il metodo a 32 bit.Inoltre, se le immagini hanno contenuti diversi a causa di oggetti in movimento come nuvole, automobili o persone, selezionate Rimuovi effetti fantasma. Lasciate invariato il campo Adattamento locale e concentratevi sui tre pannelli presenti più in basso (quando andrete a giocare con i vari settaggi vi consiglio di seguire quest’ ordine) :

» Tono e dettagli

  • Dettagli -> Permette di regolare la nitidezza dell’immagine.
  • Ombra -> Schiarisce o scurisce le zone d’ ombra dell’immagine.
  • Luce -> Schiarisce o scurisce le zone illuminate dell’immagine.
  • Gamma -> Agisce contemporaneamente su Ombre e luci. Con valori inferiori a 1,0 vengono accentuati i mezzitoni, con valori superiori vengono accentuate luci ed ombre.
  • Esposizione -> I valori di esposizione riflettono l’apertura del diaframma.
» Bagliore bordo
  • Raggio -> Influisce sulla luminosità dei bordi dell’immagine. Se volete un’immagine nitida impostate un valore basso, al contrario se volete un’ immagine più surreale impostate un valore elevato.
  • Intensità -> Agisce sull’intensità del raggio, un valore elevato aumenta il contrasto dell’effetto bagliore.
» Colori
  • Vividezza -> Regola l’intensità dei colori tenui, riducendo al minimo la variazione dei colori molto saturi.
  • Saturazione -> Regola l’intensità di tutti i colori da –100 (monocromatico) a +100 (doppia saturazione).
Una volta trovate le impostazioni che più vi aggradano premete Ok per ottenere il risultato finale

 

Tiny URL for this post: http://tinyurl.com/h3o7umc